Lo sbattezzo e l’UAAR

image_pdfimage_print

L’UAAR, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, è l’unica associazione nazionale che rappresenti le ragioni dei cittadini atei e agnostici.

L’UAAR è completamente indipendente da partiti o da gruppi di pressione di qualsiasi tipo.

I valori a cui si ispira l’attività dell’UAAR sono: l’eudemonismo; la razionalità; il laicismo; il rispetto dei diritti umani; la democrazia; il pluralismo; l’uguaglianza; la valorizzazione delle individualità; le libertà di coscienza, di espressione e di ricerca; il principio di pari opportunità nelle istituzioni per tutti i cittadini, senza distinzioni basate sul sesso, sull’identità di genere, sull’orientamento sessuale, sulle concezioni filosofiche o religiose, sulle opinioni politiche, sulle condizioni personali e sociali.

Così si può leggere sul sito dell’UAAR, appunto l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti. Loro li ho conosciuti qualche anno fa, leggendo di una loro iniziativa, a cui mi sono subito adeguato: quella dello Sbattezzo: con questa campagna lo UAAR ha spiegato a tutt@ che la Chiesa Cattolica può impunemente dire di avere l’80% e passa percento degli italiani fedeli, perché per tradizione, per comodità, per viltà, per inerzia, la maggior parte dei bambini vengono battezzati, appena nati. Questi bambini, una volta diventati grandi (intorno ai 13 anni, di solito), smettono completamente di andare a messa e di frequentare la chiesa e le sue istituzioni. Ma vengono ancora considerati “cattolici”, e su questi dati la Chiesa si fa finanziare dallo stato, anche grazie alla truffa dell’8×1000.

Sbattezzandosi, procedura semplicissima che si può fare seguendo le istruzioni che si trovano sul sito dell’UAAR, non ci si rende più complici di questa vergogna medievale.

Pochi giorni fa, finalmente, anche la RAI si è accorta del successo di questa campagna e della mole di adesioni, e ha trasmesso un confronto tra Adele Orioli, responsabile delle iniziative giuridiche UAAR e co-autrice di Uscire dal gregge. Storie di conversioni, battesimi, apostasie e sbattezzi. e Franco Miano, presidente di Azione Cattolica. Di seguito il video, buona visione!

(Visited 23 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Lo sbattezzo e l’UAAR”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi